Massime del Buddha

In sanscrito e pāli Buddha (बुद्ध); cinese Fotuo (佛陀, Fótuó), abbreviato (); giapponese Butsuda (仏陀) abbreviato Butsu (); coreano Bulta (불타) abbreviato Bul (불); vietnamita Phật-đà abbreviato Phật – tibetano Sangs-rgyas. Buddha è il participio passato del sanscrito budh, prendere conoscenza, svegliarsi. Significa quindi “risvegliato”.

Il buddhismo o buddismo (sanscrito: buddha-śāsana) è una delle religioni più antiche e più diffuse al mondo. Originato dagli insegnamenti dell’asceta itinerante indiano Siddhārtha Gautama (VI, V sec. a.C.), comunemente si compendia nelle dottrine fondate sulle Quattro nobili verità (sanscrito: Catvāri-ārya-satyāni).


Con il termine buddhismo si indica quindi quell’insieme di tradizioni, sistemi di pensiero, pratiche e tecniche spirituali, individuali e devozionali, nate dalle differenti interpretazioni di queste dottrine, che si sono evolute in modo anche molto eterogeneo e diversificato

Sorto nel VI-V secolo a.C. come disciplina spirituale assunse nei secoli successivi i caratteri di dottrina filosofica e di religione “ateistica”, intendendo con quest’ultimo termine non la negazione dell’esistenza degli dèi (deva), quanto piuttosto il fatto che la devozione ad essi, fatto comunque considerato positivo, non conduce alla liberazione ultima dal saṃsāra.

 

Tutto ciò che siamo è il prodotto della nostra mente,

è basato su di essa e a essa è formato.

Se un uomo parla o agisce con mente corrotta,

gliene seguirà sventura, come la ruota segue il piede

(dell’animale che trascina il carro).

Tutto ciò che siamo è il prodotto della nostra mente,
è basato su di essa e da essa è formato.
Se un uomo parla o agisce con mente serena
gliene seguirà felità,
come l’ ombra che lo segue sempre.
«Egli mi ha offeso, mi ha percosso,
mi ha vinto, mi ha derubato».
In coloro nei quali tali pensieri allignano,
l’odio non si placcherà mai.

«Egli mi ha offeso, mi ha percosso,

mi ha vinto, mi ha derubato».

In coloro nei quali tali pensieri non allignano,

l’odio si placcherà.

 

L’odio non si placca con l’odio,

l’odio si placca con il non-odio.

questa legge è eterna.

Gli altri non sanno che noi tutti
dobbiamo giungere ad una fine.
Ma tra coloro che lo sanno, cessano le contese
Chi vive inseguendo solo il piacere,
dominato dai sensi, senza usare moderazione nel cibo,
ozioso e fiacco, sarà certamente abbattuto da Mara,
come un albero debole è divelto dal vento.

Chi vive senza inseguire solo il piacere

senza essere dominato dai sensi.

usando moderazione nel cibo, fedele e forte,

non potrà essere certamente abbattuto da Mara

così come il vento non può abbattere la roccia

 

Chi indossi l’abito giallo senza essersi purificato,

senza aver acquisito il dominio di se stesso

e senza perseguire il vero, costui è indegno di indossarlo

Chi si è purificato, esercita tutte le virtù,
ha acquisito il dominio di sé e persegue il vero,
costui è degno di indossare l’abito giallo.

%d bloggers like this: